Crolla stucco al Duomo di San Giorgio a Modica, turisti illesi

12 gennaio 2018

Fortunatamente, nessun danno alle persone. Ma alcuni turisti che erano all’interno del duomo di San Giorgio a Modica, nel Ragusano, quando, intorno alle 13, dei calcinacci si sono staccati dalle parti sommitali di una della navate laterali, sfondando una rete di protezione per poi polverizzarsi a terra, hanno vissuto attimi di paura. Nell’area, alcune infiltrazioni avevano suggerito cautelativamente di porre delle reti proprio a protezione dei fedeli e dei turisti. I calcinacci, grandi quanto il palmo di una mano, sono visibili al suolo della navata laterale di destra, vicino alla cappella di San Giorgio. Si è trattato però del cedimento dello stucco sommitale per una superficie di circa un metro e mezzo quadrato, non conseguenza delle recenti piogge dal momento che è stato verificato che lo stucco era secco. Inibizione al culto della navata destra e ridefinizione di un sistema di protezione più resistente, in attesa degli interventi di ripristino e consolidamento, sono i provvedimenti immediati che la Soprintendenza ha messo in atto.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Gianni Morandi in diretta da sede di Facebook Italia


Commenti