Cuffaro ricorda Pannella: “Mi diede il mio primo bacio attraverso le sbarre”

Cuffaro ricorda Pannella: “Mi diede il mio primo bacio attraverso le sbarre”
20 maggio 2016

“Il mio primo 31 dicembre in carcere, Marco Pannella, dopo aver  fatto il giro di tutte le celle, pochi minuti prima della mezzanotte si presentò davanti alla mia cella e, dopo aver scambiato qualche parola, mi diede il mio primo  bacio attraverso le sbarre. Durante  quel breve dialogo, Pannella mi spiegò che in carcere si festeggia l’anno appena passato e non quello in arrivo perché per chi vive la condizione di carcerato festeggia un anno in meno da passare dietro le sbarre e non l’anno che ancora si deve scontare. Voglio ricordarlo così, e abbracciarlo nel giorno della sua ascesa al Cielo perché sono convinto che Marco avrà un suo posto in Cielo e anche lì continuerà le sue battaglie per tutti i diritti. Oggi più che mai amico Marco ti voglio bene”. 

Salvatore Cuffaro

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Pensionato disabile vessato, 18 giovani arrestati


Commenti