D’Asero, battaglia su ddl ‘Salva-imprese’

17 aprile 2014

“Come sempre nel nostro ruolo di opposizione responsabile e cosciente ci batteremo con i nostri subemendamenti e in Aula perche’ il ddl sia migliorato al massimo prima di diventare legge. Innanzitutto, il tasso del mutuo non dovra’ superare il 2,5% cosi’ come stabilisce la legge nazionale. Inoltre, garanzie per una diminuzione Irpef e Irap dal 2015 assieme a una riduzione programmata della spesa pubblica, si’ che queste somme liberate possano esser virtuosamente adoperate”. Lo dice il capogruppo Ncd Nino D’Asero.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Europarlamento, via libera a Lagarde presidente Bce. No FdI, M5s si astiene. FI, maggioranza Ursula non esiste più


Commenti