De Laurentiis: “Senza coppe ho perso 15 milioni di euro”. Il ‘caso’ Sarri

De Laurentiis: “Senza coppe ho perso 15 milioni di euro”. Il ‘caso’ Sarri
Aurelio de Laurentiis
11 luglio 2018

La conferenza stampa è di Carlo Ancelotti, ma il presidente del Napoli, Aurelio de Laurentiis, non le manda a dire, anzi. “Il mio tweet per Ronaldo? Mi sono adombrato per la poca crescita del calcio italiano dal punto di vista imprenditoriale. Abbiamo chiuso un contratto per tre anni mentre avrei preferito un contratto per un anno rinnovabile. Ora con Cristiano Ronaldo avremmo potuto lasciare aperta una porta per il futuro e chiedere molto di più fino a 120 milioni”.

La vicenda Sarri è in dirittura d`arrivo. “Chi vivrà vedrà. Dipende da lui, io ho posto le mie condizioni. Jorginho nella trattativa? Sì, avevo chiuso col City ma poi il giocatore ha detto di preferire il Chelsea”. Questo è un momento in cui le amichevoli serviranno per testare i giocatori che abbiamo. Il mister capirà il valore dei giocatori e poi decideremo se vendere qualche giocatore. I giocatori che abbiamo sono dei top player”.

Sull’arrivo di Ronaldo aggiunge: “L’asse si sta spostando dalla Spagna verso l’Italia. Un colpo come Ronaldo fa bene anche ad Allegri. Come fa un allenatore a vincere sempre? Se poi perde si mette subito in discussione. Uno come Ronaldo fa bene anche fuori dal campo. Se farà il testimonial Ferrari poià”. “Var? Serve ma bisogna modificare qualcosa perché c`è sempre qualche episodio che mette sospetti”. “Abbiamo perso 15 milioni per l`uscita dalla coppa”. “Il colpo di mercato? L`arrivo di Ancelotti al Napoli”.

Leggi anche:
Tour de France, prima tappa alpina al francese Julian Alaphilippe

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti