Dietro l’angolo rincari nel week end

13 giugno 2014

Quotazioni in buona salita e prezzi raccomandati che registrano, per ora, soltanto rincari per tutti sul Gpl (1 cent euro/litro), a valle della decisione dell’Eni. La pressione dei mercati potrebbe pero’ generare nel fine settimana un aumento anche sugli altri prodotti, fin qui stabili. Il tutto in un momento, peraltro delicato, vista la contemporaneita’ delle agitazioni sindacali sugli impianti. Prezzi praticati sul territorio dal canto loro in ascesa, anche in questo caso sul Gpl, mentre le no logo come di consueto ”sentono” il mercato extrarete da qualche giorno gia’ in aumento. Piu’ nel dettaglio, le medie nazionali ”servite” della benzina e del diesel sono adesso a 1,815 e 1,721 euro/litro (Gpl a 0,738).

Le ”punte” in alcune aree sono per la ”verde” fino a 1,872 euro/litro, il diesel a 1,765 e il Gpl a 0,759. La situazione a livello Paese (sempre in modalita’ ”servito”), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,804 euro/litro di Esso all’1,815 di Q8 e Shell (no-logo a 1,681). Per il diesel si passa dall’1,705 euro/litro di Eni all’1,721 di Tamoil (no-logo a 1,589). Il Gpl, infine, e’ tra 0,726 euro/litro di Eni e 0,738 di Shell (no-logo a 0,708).

Leggi anche:
Pacchetto fisco, da taglio cuneo alla nuova Imu
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti