Diffamazione contro la D’Urso: condannata la Lucarelli

Diffamazione contro la D’Urso: condannata la Lucarelli
29 novembre 2017

Diffamazione aggravata per questo post del 2014: “L’applauso del pubblico delle Invasioni alla D’Urso ricordava più o meno quello alla bara di Priebke”. Le parole anzi lo scritto è di Selvaggia Lucarelli e il riferimento era un’intervista rilasciata da Barbara D’Urso a Daria Bignardi. Un post che è valso la condanna per la blogger scrittrice sempre in cerca di polemiche, che dovrà pagare 700 euro insieme al danno per la conduttrice e le spese processuali. La decisione è stata presa dal tribunale di Milano e la popolare conduttrice di Canale 5 ha già fatto sapere che devolverà la somma ricevuta in favore di un’organizzazione sociale. Affidato ai social, invece, il commento della Lucarelli per niente preoccupata da questa condanna: “Leggo di condanne, risarcimenti, mancate scuse (?!), beneficenza. Per la cronaca, è il primo grado e non ho dovuto liquidare la somma, ricorrerò in appello. Ci aggiorneremo eh”. Una cosa è certa, tra le due la questione non è finita.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Arriva "La verità sul caso Harry Quebert" con Patrick Dempsey


Commenti