Divorzio breve, un anno per dirsi addio

7 aprile 2014

Divorzio breve, la Camera ci riprova. Dopo i tentativi (falliti) delle passate legislature, martedi’ 8, in commissione Giustizia, verrà presentato un testo bipartisan, a firma Pd e Fi ma frutto della sintesi di proposte di varie gruppi, che stabilisce che il tempo della separazione, prima di ottenere il divorzio, sia di un anno e non più tre anni. I 12 mesi, ed è una delle principali novità, decorreranno dal giorno della domanda di separazione e non dal giorno dell’udienza presidenziale.

Si tratta di due soli articoli che prevedono inoltre che i tempi della separazione si riducano ulteriormente se non sono presenti figli minorenni e in caso di addio consensuale. La comunione dei beni si scioglierà nel momento in cui il magistrato autorizza i coniugi a vivere separati. A presentare il testo base, frutto della sintesi di sei proposte di legge targate Pd, Fi, Sel, M5s, Psi e Ncd, saranno i due relatori in commissione Alessandra Moretti (del Partito democratico) e Luca d’Alessandro (Forza Italia).

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Decretone taglia traguardo alla Camera, ora ultimo miglio. Le novità introdotte


Commenti