Dodicimila assunzioni per pulizie e sicurezza nella scuola

Dodicimila assunzioni per pulizie e sicurezza nella scuola
5 dicembre 2018

Arriva l’assunzione, dal primo gennaio 2020, di circa 12mila collaboratori scolastici. Lo prevede un emendamento alla manovra del deputato di +Europa Alessandro Fusacchia, approvato dalla commissione Bilancio della Camera. I lavoratori, attualmente dipendenti di ditte private, saranno assunti tramite procedura pubblica nel 2019, anno in cui continueranno a lavorare con contratti privati. Si stima cosi’ un risparmio di 274 milioni tra il 2020 e il 2021, che andra’ a incrementare il fondo ordinario di funzionamento delle scuole.

Leggi anche:
Vertice durato 4 ore, ma i conti non tornano. Si valuta controproposta all'Ue

“Poniamo fine a un fenomeno che ha rappresentato un cancro per il mondo della scuola e per l’intero Paese – afferma il presidente della commissione Cultura alla Camera Luigi Gallo -. Negli ultimi vent’anni i servizi di pulizia e di sorveglianza degli istituti scolastici sono stati affidati con appalti esterni a cooperative e ditte private, provocando una riduzione del personale della scuola che ammonta a circa 12mila unità. Oggi, grazie a un emendamento alla legge di Bilancio approvato alla Camera, il sistema scolastico assorbe gradualmente il personale storico di queste imprese, impiegato dal 1999, riportandolo alle dipendenze del Miur a valle di un concorso per titoli e colloquio. Ci saranno dunque almeno 12.000 assunzioni finanziate con gli stessi fondi che finora si sono utilizzati per esternalizzare il servizio e versare ingenti cifre ai titolari delle ditte appaltatrici”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti