Eccentricità ed eleganza, Carlo ha 70 anni. La lunga attesa del principe ambientalista

Eccentricità ed eleganza, Carlo ha 70 anni. La lunga attesa del principe ambientalista
Il principe Carlo
14 novembre 2018

Eccentricita’ ed eleganza, frugalita’ e lusso: e’ il principe Carlo che festeggia oggi 70 anni. Lo fa ancora da “semplice” principe di Galles, in attesa di diventare finalmente re. Si tratta, infatti, dell’erede al trono piu’ longevo della storia: il regno della madre, Elisabetta II, dura da oltre 60 anni, ma secondo indiscrezioni stampa la regina sarebbe pronta ad abdicare, entro il 2021, in favore del figlio, che diventerebbe reggente. Carlo si prepara a questo ruolo da quando ha 4 anni e la decisione della sovrana britannica potrebbe essere davvero il regalo piu’ atteso.

Leggi anche:
A Tripoli riprendono i combattimenti, flusso di armi inarrestabile. Allarme Onu: "Rischio guerra civile"

Il futuro Carlo III ha festeggiato con due nuove foto di famiglia, che lo ritraggono da nonno e con l’intera discendenza (accanto a Camill, i due figli, William ed Harry, con le rispettive famiglie), e un video – pubblicato sull’account twitter di Clarence House – con immagini di archivio: eventi istituzionali, ma anche momenti piu’ intimi, con i figli e anche Lady D, e perfino imprese ardite come cavalcare una tavola da windsurf, certo non quello che ci si aspetta da uno col suo aplomb. Appassionato di musica classica, letteratura e arte, il principe del Galles per hobby dipinge acquerelli e ne vende litografie online per beneficienza (dal 1997 a oggi ha raccolto oltre 2,5 milioni di euro, diventando uno dei pittori inglesi piu’ quotati). Ma e’ noto soprattutto per la sua passione ambientalista, una passione della prima ora, risalente anche a tempi in cui era quasi un bizzarria: pioniere del bio, quello che e’ stato definito spesso il “principe contadino” mangia solo cibi organici delle sue tenute.

Il suo regno e’ la fattoria Duchy Home, 700 ettari, parte della tenuta di Highgrove, dove vive con Camilla e dove cura personalmente i giardini. E Duchy Home e’ anche diventato negli anni un potente marchio economico. Per il suo impegno in difesa della natura e degli animali, e’ divenuto anche presidente del Wwf del Regno Unito, nel 2011, ma fu scandalo quando si scopri’ che nel 2005 aveva chiesto al governo di Tony Blair di prendere in considerazione l’abbattimento degli odiati tassi. Nella contraddittorieta’ del principe rientra la sua frugalita’ nel vestire, ma anche la passione per il lusso: Carlo ha un cappotto di tweed che indossa dal 1987 ed e’ stato visto indossare doppiopetti con vistose toppe; poi, pero’, vive circondato da oltre 140 servitori, compresi parrucchieri e cuochi. Tutte manie che gli sono costate le ire della Regina, che pare sia dedita a uno stile di vita ben piu’ parsimonioso.

Leggi anche:
Si ribalta bus di turisti, un morto e 37 feriti. Indagato autista

Le sue manie e i suoi capricci sono stati raccontati in una recente biografia non autorizzata – “Rebel Prince: The Power, Passion and Defiance of Prince Charles” – firmata dal reporter investigativo Tom Bower , in cui Carlo viene descritto come “spendaccione”, “capriccioso” e “ossessionato” dall’opinione pubblica. Si dice che in viaggio porti sempre con se’ il suo materasso, la sua personale tavoletta del water, foderata di capretto bianco, una speciale carta igienica vellutata e il suo whiskey preferito. E stando a Bower, il principe non vive bene il confronto con l’opinione pubblica, i popolarissimi William ed Harry, che non gli hanno perdonato forse i tormenti fatti patire alla madre. Come dimostrerebbe un evento durante il quale, dopo essere stato informato del suo calo di popolarita’, Carlo ha gettato a terra un piatto, sbottando: “Mamma legge il giornale, io non posso. Mi farebbe impazzire”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti