Spicola, ecco il big bang del Pd di Renzi

26 maggio 2014

“Non riesco a descrivere la gioia di queste ore. Eravamo partiti in pochi, dalla Leopolda. Abbiamo vissuto momenti difficili, difficilissimi. Come renziani in Sicilia abbiamo avuto contro tutti. Abbiamo sopportato le sconfitte, la guerra reale di tutto il partito per le primarie a sindaco di Davide in Sicilia, la guerra di tutto il partito nazionale per le primarie di Matteo del 2012. Abbiamo perso e straperso ma non ci siamo mai demoralizzati, non abbiamo mai mollato un attimo. Convinti di un progetto e di una linea nella quale all’inizio nessuno credeva”. Cosi’ commenta l’affermazione del Pd in Italia e, fatto clamoroso, in Sicilia, Mila Spicola, vicesegretario regionale del Partito democratico e dirigente nazionale del Partito.

“Abbiamo conquistato il partito e siamo arrivati alla guida del Paese – aggiunge -. Adesso arriva questo consenso popolare strepitoso e Soru, che abbiamo sostenuto, diventa il primo tra gli eletti alle Europee. Un risultato clamoroso, soprattutto grazie a un leader vero come Renzi e a un progetto credibile. E’ stata una notte speciale. Il Big Bang di cui parlavamo adesso lo vedono tutti. Adesso tocca alla Sicilia, un big bang che la rivolti con un progetto altrettanto credibile. In Sicilia gli elettori hanno premiato chi non ha ceduto alla polemica e alla lite. Adesso serve essere quel partito unito e forte di cui han bisogno i siciliani, ch parli a loro di loro, e non a se stesso di se stesso. Grazie a chi ci ha creduto fin dall’inizio. Grazie a chi ci ha votati, uno per uno. E un abbraccio fortissimo a chi ha remato contro fino all’altro ieri. C’e’ sempre tempo per ricredersi”.

Leggi anche:
Colle attende segnali chiari (finora assenti). Oggi i tempi delle consultazioni
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti