Eros Ramazzotti insieme a Luis Fonsi, “Per le strade una canzone”

Loading the player...
20 gennaio 2019

Eros Ramazzotti e Luis Fonsi, la star mondiale di Despacito con più streaming e views della storia. Il nuovo singolo che li vede fianco a fianco si intitola “Per le strade una canzone”. Il brano è contenuto nell album “Vita ce n’è” uscito (per Polydor) in 100 paesi del mondo, che ha debuttato al primo posto della classifica FIMI/GfK degli album più venduti e, già certificato platino in Italia, stabile ai primi posti delle classifiche di vendita anche in Austria, Svizzera, Belgio, Spagna e Germania.

Nel video i due sono alla guida di due Ford Taurus cabrio d’epoca per le strade di Miami. Pantaloni chiari e camicia hawaiana, Eros e Luis celebrano la musica in una giornata di sole lungo le strade che costeggiano il mare della Florida in un’atmosfera di divertimento e di grande euforia. “Senza un destino, senza un piano e senza complicazioni, andremo per il mondo come vanno per le strade una canzone, per le strade le canzoni” un ritornello che si preannuncia già uno dei prossimi tormentoni. Nel video riappare anche la coppia protagonista del video di “Vita c’è”, a dispetto di quello che poteva sembrare nel finale del video del primo singolo, la loro storia finisce bene, sono sposati da poche ore e festeggiano il matrimonio.

Leggi anche:
La 58esima Biennale d'arte di Venezia e i suoi Tempi interessanti

Ramazzotti li fa salire in auto e sorridono con il vento tra i capelli a ritmo della canzone. Scritta da Ramazzotti con Federica Abbate, Cino e Cheope (con l adattamento del testo a cura di Ignacio Mano Guillen) “Per le strade una canzone” è un inno alla musica, alla condivisione e al divertimento, con ritmo latino. Intanto, con oltre 70 show mondiali, date in tutta Europa, in Nord e Sudamerica, sono già più di 300mila i biglietti venduti per il “Vita ce n’è” World Tour che partirà da Monaco di Baviera il 17 febbraio.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti