Europei giovanili equitazione, altre 4 medaglie azzurre

Europei giovanili equitazione, altre 4 medaglie azzurre
4 luglio 2015

Grandioso successo per il reining giovanile azzurro ai FEI European Championship Reining Junior & Young rider, i Campionati Europei giovanili delle disciplina chiusi venerdi’ a Givrins in Svizzera. Dopo aver vinto nella prima giornata un oro e un argento a squadre con Young rider e Junior, in quella di chiusura gli azzurrini hanno portato a casa altre 4o medaglie continentali. Un podio tutto azzurro ha caratterizzato la competizione continentale individuale degli Young rider. Sul gradino piu’ alto del podio Alessio Baldi autore di un’eccellente prestazione in sella a Rs Icarus Jac (Prop. Seahorse Srl).

Lo young rider azzurro ha ottenuto un punteggio di 218,5. Argento, invece, per Andrea Pedrotti e il suo Wimpys Short Step BB, che hanno chiuso con 217,5. A chiudere il podio e a mettere la parola fine sul successo tutto azzurro ci ha pensato poi Enrico Sciulli, bronzo in sella a The Gunner King (216,0; Prop. Giovanni Guerra).Una classifica di un campionato Europeo giovanile cosi’ non si era mai vista, visto che Riccardo Calascibetta su Ultra Shine (Prop.Corinna Schumacher) e’ appena giu’ dal podio, al quarto posto con uno score di 215,5 mentre Sara Ambrosini, su Figlia Di Arc Think Chic (Prop; Maurizio Ambrosini), e Martina Penato su Ms Twist Whiz, di proprieta’ della stessa amazzone hanno concluso entrambe a pari merito al quinto posto con lo score di 214,5.Un’altra medaglia, d’argento, per l’Italia e’ arrivata nella competizione individuale riservata agli Junior.

E’ quella conquistata dal Eric Ranieri Volpe in sella al suo Exxcaliber.L’azzurro, componente della squadra italiana medaglia d’argento ieri, ha chiuso con uno score di 217,5 sul secondo gradino del podio. La medaglia d’oro e’ andata a Gina Schumacher, figlia del sette volte campione del mondo di Formula 1 Michael, su Gunners Enterprise (219,0), bronzo per il tedesco Jacob Behringer su Rascal Sensation. Un campionato senz’altro da incorniciare quello che ha consentito all’Italia di mettere in cassaforte in due sole giornate un bottino di ben sei medaglie (2 oro; 3 argenti e 1 bronzo) e una serie di ottimi risultati. “Entusiasmante – ha dichiarato il presidente federale Vittorio Orlandi – il risultato dei nostri ragazzi, guidati dal tecnico Masi e sotto la direzione del Capo Dipartimento Cuoghi. Questo splendido risultato conferma le performance dell’anno scorso e fa ben sperare per il futuro. Bisogna pensare ad una strategia che porti questi valenti giovani alle gare senior, mantenendo la qualita’ e le capacita’ dimostrate in questo Campionato. Complimenti a tutti!”.

Leggi anche:
Champions: Barella salva brutta Inter, solo pari con Slavia
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti