Family Audit, dal Trentino modello per conciliare lavoro-famiglia

Family Audit, dal Trentino modello per conciliare lavoro-famiglia
6 dicembre 2014

Dal Trentino arriva un modello di conciliazione tra lavoro e famiglia da “esportazione”. La Provincia di Trento in accordo con la Presidenza del Consiglio dei ministri trasferisce a livello nazionale il percorso di certificazione Family Audit, che permette ad organizzazioni pubbliche e private di verificare e migliorare la gestione del personale favorendo la conciliazione delle esigenze di lavoro e famiglia.Il Protocollo per il secondo bando nazionale a favore di chi vuole attivare il percorso è stato firmato a Trento da Franca Biondelli, sottosegretario al Lavoro e politiche sociali con delega alle politiche familiari, e dal presidente della Provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, nell’ambito del PreFestival della famiglia.Per incentivare le organizzazioni ad aderire, in tempi di crisi, sono stati ridotti del 20 percento i costi della certificazione, inclusi i compensi per consulenti e valutatori.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Siria, curdi annunciano ritiro da safe zone. Oltre 5 ore di colloquio Putin-Erdogan


Commenti