Fognini treccine e vittoria, per il ligure terzo colpo 2018

Fognini treccine e vittoria, per il ligure terzo colpo 2018
5 agosto 2018

Fabio Fognini non si ferma piu’ e, sfoggiando una nuova acconciatura fatta di treccine, conquista il terzo titolo del 2018. Il ligure si e’ infatti aggiudicato il trofeo dell’Abierto Mexicano de Tenis Mifel, un torneo Atp che si e’ disputato sul cemento di Cabo del Mar, in Messico. In finale, il 31enne tennista di Arma di Taggia, numero 15 Atp e secondo favorito del seeding, ha sconfitto per 6-4, 6-2, l’argentino Juan Martin Del Potro, numero 4 del ranking mondiale e primo favorito del seeding.

Per Fognini si tratta del terzo titolo 2018, dopo quelli conquistati a San Paolo e a Bastad, l’ottavo complessivo su 17 finali disputate, il primo in assoluto sul cemento. Da domani ritornera’ a occupare la posizione numero 14 del rankin Atp, a un passo soltanto dal proprio ‘best ranking’ (numero 13, raggiunto nel marzo 2014). Con il successo sul cemento messicano, Fognini consolida il secondo posto nella classifica dei plurivincitori azzurri, dietro ad Adriano Panatta, che guida con 10 successi. “Juan Martin e’ un gran giocatore. Non ero io il favorito e sono davvero contento di avere vinto qui”, ha detto a caldo Fognini.

Leggi anche:
Cecchinato in finale a Buenos Aires

“Sono soddisfatto per come il mio gioco e’ migliorato nel corso della settimana – ha poi aggiunto, in conferenza stampa -. Avere vinto contro un giocatore come lui mi da’ molta carica, perche’ ho sempre saputo che sarei riuscito a batterlo prima o poi. Era uno degli obiettivi della mia carriera riuscire a vincere un torneo sul veloce, mi sarebbe piaciuto farlo superando in finale un top-player: ci sono riuscito. Sono davvero felice”, ha concluso Fabio annunciando che, al prossimo torneo di Toronto, lui e Juan Martin giocheranno il doppio insieme, andando a caccia di una vittoria. Non solo treccine e ambizione, dunque, ma anche un successo d’oro.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti