A gennaio avanzo in calo a 500 milioni

A gennaio avanzo in calo a 500 milioni
2 febbraio 2018

Il 2018 comincia in frenata per i conti pubblici. A gennaio, afferma il ministero dell’economia, si è realizzato un avanzo del settore statale di 500 milioni, in calo rispetto ai 2,070 miliardi dello stesso mese del 2017. L’avanzo di gennaio, spiega il Tesoro, rispetto allo stesso mese del 2017 “sconta maggiori pagamenti nell’anno in corso, alcuni dei quali slittati dal mese di dicembre per motivi di calendario, che includono i prestiti straordinari ad Alitalia ed Ilva per complessivi 500 milioni, nonché le prime erogazioni per il reddito di inclusione, la misura introdotta dal governo per il contrasto alla povertà”. “Gli incassi fiscali – aggiunge il ministero – così come gli interessi sui titoli di Stato, si sono mantenuti sugli stessi livelli di gennaio 2017”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Fallisce Thomas Cook, mezzo milione di turisti nel caos


Commenti