In Germania Marquez sempre in pole, italiani male

In Germania Marquez sempre in pole, italiani male
Valentino Rossi
6 luglio 2019

Dieci pole in 10 gare di fila. Il circuito tedesco del Sachsenring e’ la casa di Marc Marquez che qui ha vinto, negli ultimi 9 anni, tutte i gp ai quali ha partecipato (6 nella Motogp, 2 nella Moto2 e una nella 125) e ha posto le basi per completare il quadro con la decima vittoria. Il campione del mondo della Honda ha dominato prima le libere e poi le qualifiche, in vista del gp di Germania di domani, nona prova del mondiale.

Ma Marquez non si e’ fermato solo alla pole (la n. 85 in carriera), perche’ ha anche fatto il nuovo record della pista con il tempo di 1.20:195. Alle sue spalle si e’ difeso bene il fenomeno francese Fabio Quartararo (Yamaha Petronas) che pur con un infortunio durante le terze libere, si conferma rivelazione dell’anno, e fa sua la seconda piazza in griglia, a soli 205 millesimi dal leader del mondiale, staccando a sua volta di un nulla, appena 6 millesimi, Maverick Vinales, compagno di Valentino Rossi alla Yamaha, che ottiene il terzo posto in prima fila e si conferma in grande condizione, dopo un avvio di stagione decisamente sotto tono.

“Sto andando molto bene – ha amesso Marquez – Nelle qualifiche abbiamo provato alcune cose diverse per continuare a capire come va. Per la gara e’ tutto a posto, ma bisogna stare attenti ai piloti Yamaha, Vinales e Quartararo sono molto veloci, quindi dovremo tenerli d’occhio. La pole era possibile oggi, ma dovremo vedere se la vittoria e’ possibile domani!”. Migliore degli italiani Franco Morbidelli su una Yamaha Petronas, che ha agguantato un ottimo 7/o posto, alle spalle di Alex Rins (Suzuki), Jack Miller (Ducati Pramac) e Cal Crutchlow (Lcr Honda). Week end da dimenticare invece per tutti gli altri italiani, lontani dalle posizioni che contano e costretti domani a una gara in salita: il Dottore non e’ andato oltre l’11mo tempo, davanti a Danilo Petrucci e Andrea Dovizioso, entrambi su Ducati; mentre Andrea Iannone su Aprilia e Francesco Bagnaia su Ducati Pramac si sono fermati al 16mo e 17mo tempo.

Leggi anche:
Super Rins sorprende Marquez, paura per Dovizioso

Petrucci oltretutto e’ pure caduto alla curva 9, facendosi male ai polsi, ma per fortuna senza riportare fratture e domani dovrebbe essere regolarmente al via. Ance Rossi e’ caduto a pochi minuti dalal fine del Q1,ma si e’ rialato ed e’ subito ripartito. Marquez, che guida il mondiale con 160 punti, alla luce della griglia di partenza che vede il suo rivale piu’ diretto Dovizioso (116 punti) confinato in 13ma posizione, potrebbe ancora allungare il suo vantaggio. Anche Petrucci attualmente terzo (108 punti) partira’ lontano dalla pole, in 12ma posizione. Insomma, gran premio tutto in discesa per Marquez che potrebbe non solo allungare ulteriormente la sua gia’ strepitosa serie positiva, ma uccidere direttamente il Mondiale 2019 ad appena meta’ percorso.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti