“Gerusalemme Est capitale della Palestina”, risposta araba a Trump dopo nuova ambasciata Usa

“Gerusalemme Est capitale della Palestina”, risposta araba a Trump dopo nuova ambasciata Usa
17 maggio 2018

“Gerusalemme Est capitale della Palestina in cambio del riconoscimento di Gerusalemme Ovest capitale di Israele “. E’ la risposta che la Lega araba sta preparando al trasferimento dell’ambasciata degli Stati Uniti nella Città santa, come riferisce al Sharq al Awsat, giornale di proprietà saudita che rivela una bozza di piano sul quale stanno discutendo i ministri degli Esteri dei Paesi membri dell’organismo panarabo riuniti al Cairo oggi. Il piano in via di elaborazione “non ha come unico obbiettivo condannare quello che è successo a Gerusalemme e nella Striscia di Gaza , ma concordare una rapida iniziativa araba per impedire il trasferimento di ulteriori ambasciate a Gerusalemme, chiedere agli Usa e a tutti i Paesi del mondo di riconoscere Gerusalemme Est come capitale dello Stato della Palestina in cambio del riconoscimento (da parte degli arabi) di Gerusalemme-ovest come capitale di Israele”, rivela il giornale, citando fonti diplomatiche. La stessa bozza “approntata ieri dai rappresentanti permanenti nella Lega araba”, chiede inoltre “all’amministrazione americana di indicare le sue opzioni ed il suo piano per realizzare una pace giusta e globale”. askanews

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Tinagli eletta presidente commissione economica al Parlamento europeo


Commenti