Giovane snowboarder muore a Courmayeur su una pista vietata

Giovane snowboarder muore a Courmayeur su una pista vietata
11 gennaio 2019

Uno snowboarder italiano e’ morto a causa di una caduta mentre sciava fuoripista sopra Courmayeur. L’incidente e’ avvenuto nella zona di Plan de la Gabba. Secondo quanto si e’ appreso la vittima e’ precipitata da un salto di roccia. Assieme a lui c’era un altro snowboarder che e’ rimasto illeso. Sul posto sono intervenuti il soccorso alpino valdostano e la guardia di finanza.

E’ morto precipitando per oltre 100 metri da un salto di roccia Julian Impagliazzo, di 24 anni, così si chiamava lo snowboarder originario di Cesena e residente a Scandicci (Firenze). L’amico che era con lui si e’ salvato fermandosi contro degli alberi. Insieme stavano percorrendo un’area off limits, con tanto di ordinanza del sindaco, dal febbraio del 1996. L’incidente è avvenuto verso le 13,30 di ieri, nel ‘Canale del bambino’, a 1.800 metri di quota. La neve e’ poca ma il ghiaccio non manca. Dopo i primi metri i due snowboarder si accorgono che qualcosa non va. Cadono, si rialzano e cadono ancora. Tolta la tavola, provano a risalire il pendio con gli scarponi. Morbidi, troppo morbidi per tentare l’impresa. Cresce la paura. Julian prova a camminare verso valle, scompare dalla visuale dell’amico.

Leggi anche:
Bomba contro bus turisti vicino alla piramidi, 17 feriti

 “E’ sceso giu’, si e’ tolto la tavola e poi non l’ho piu’ visto”, ha raccontato un altro snowboarder al Soccorso alpino della guardia di finanza di Entre’ves. Poco dopo, verosimilmente, il giovane e’ precipitato da un salto di roccia mentre procedeva a piedi. La zona – come sottolinea il Soccorso alpino valdostano – e’ segnalata come “pericolosa” e l’itinerario e’ vietato agli sciatori. A dare l’allarme e’ stato il compagno di discesa, rimasto illeso, che ha assistito all’incidente e ha contattato il Soccorso alpino, con l’elicottero che ha proceduto al recupero della vittima.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti