Governatore Kerala, non vanno rilasciati sotto pressione Onu

22 marzo 2014

Il governatore del Kerala Oommen Chandy ha chiesto al primo ministro indiano Manmohan Singh di non cedere alle pressioni internazionali che chiedono il rilascio di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, i due maro’ italiani accusati di omicidio. ”L’incidente avvenuto quando due pescatori indiani sono stati uccisi da questi due marinai italiani e’ stato orribile e la gente del Kerala e’ interessata all’andamento del processo. Ogni decisione di piegarsi alla pressioni internazionali sarebbe umiliante per le leggi del nostro paese”, ha scritto Chandy in una lettera al Primo Ministro, come riporta l’agenzia indiana IANS. La richiesta del governatore del Kerala ha fatto seguito ad alcune notizie di stampa secondo le quali il presidente dell’Assemblea Generale dell’Onu, John W. Ashe, si sarebbe recato in India su richiesta dell’Italia.

Intanto, mercoledi’ 26 marzo, alle 8,30, le Commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato svolgeranno l’audizione del Commissario straordinario del Governo per la trattazione della questione dei due fucilieri ”maro”’ appartenenti al Reggimento della Marina militare ”Brigata San Marco”, Staffan de Mistura. L’appuntamento sara’ trasmesso in diretta sulla webtv della Camera.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Mossa Conte, assestamento bilancio a Cdm per mostrare progressi all'Ue


Commenti