Gyllenhaal in “Velvet Buzzsaw”, tra arte, glamour e horror

Loading the player...
11 gennaio 2019

Dopo il successo de “Lo sciacallo” Jake Gyllenhaal è di nuovo protagonista di un film di Dan Gilroy, “Velvet Buzzsaw”, che verrà presentato in anteprima al Sundance Film Festival e poi sarà disponibile su Netflix dal 1° febbraio. Questa volta Gilroy ci porta all’interno della scena dell’arte contemporanea di Los Angeles, tra creativi e grandi collezionisti.

L’agente emergente Josephina trova centinaia di dipinti appartenuti ad un anziano inquilino del suo palazzo, morto in totale solitudine. Nonostante l’anziano artista avesse ordinato di distruggere i suoi lavori, Josephina inizia a farli circolare, destando subito l’attenzione di critici e collezionisti. Dietro questi dipinti però si cela qualcosa di sinistro, visto che prendono vita all’improvviso e chi li acquista inizia a essere consumato da una pericolosissima entità. Nel film, quindi, dal glamour si passa all’horror. Gyllenhaal interpreta il proprietario di una galleria di Los Angeles e Rene Russo è la sua assistente, ma nel ricchissimo cast di “Velvet Buzzsaw” figurano anche Toni Collette, John Malkovich, Natalia Dyer, Tom Sturridge, Daveed Diggs.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
A Luca Guadagnino il Nastro d'Argento Europeo


Commenti