Higuain verso Chelsea di Sarri: “Se cercate casino non lo troverete mai con me”

Higuain verso Chelsea di Sarri: “Se cercate casino non lo troverete mai con me”
Gonzalo Higuain
18 gennaio 2019

Gonzalo Higuain lascia il Milan e torna a lavorare con Maurizio Sarri dopo l`annata dei 36 gol e del secondo posto a Napoli. Il Chelsea, tuttavia, non acquisterà Higuain, lo prenderà in prestito per sei mesi. E se scattano determinate condizioni i Blues giocheranno un`altra stagione con Higuain in prestito. Un prestito di sei mesi più dodici. Higuain lascia il Milan dopo appena sei mesi. A chi ha domandato a Higuain se fosse felice di ritrovare a Londra Maurizio Sarri, suo allenatore ai tempi del Napoli, l’argentino ha risposto: “Se cercate casino non lo troverete mai con me”.

Sono ben lontani i tempi dei 36 gol segnati in 35 partite di campionato nell’unica stagione di Higuain sotto il Sarri del Napoli, un record italiano che ha spinto la Juventus a battere il record del suo campionato e sganciare 90 milioni di euro (poi 99 milioni di dollari) ) per il giocatore. Sarri ha ottenuto il meglio dall’enigmatico attaccante, riuscendo dove altri avevano fallito, e ha detto dopo la sua prima partita in carica al Chelsea che si è pentito di non aver potuto firmare Higuain in offseason. Sembra come se fosse sul punto di ottenere il suo uomo cinque mesi dopo.

Leggi anche:
Nadal vince gli Internazionali d'Italia: "E' un onore vincere a Roma"

Dunque, sembra fatta. Il Chelsea avrà Higuain in prestito per sei mesi, con l’obbligo di un ulteriore prestito di una stagione se determinati obiettivi vengono raggiunti dal giocatore e dalla squadra. L’addio dal Milan si respirava in modo particolare quando Higuain è stato l’unico giocatore a mancare dalle foto della squadra con il Principe saudita e il presidente dell’Autorità generale dello sport, Abdulaziz bin Turki Al-Faisal, prima della Supercoppa a Jeddah. Il club rossonero ha detto che il giocatore stava ricevendo un trattamento. La speculazione è cresciuta ulteriormente quando è stato escluso dalla formazione di partenza, ma il Ct del Milan Gennaro Gattuso ha insistito che era finita la febbre.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti