Immigrati, fermato presunto scafista naufragio coste libiche

1 novembre 2014

Fermato il presunto scafista del gommone naufragato nei giorni scorsi al largo delle coste libiche dove, tra le onde, sono scomparsi 27 migranti. In manette e’ finito Francis Atsu Logosu, 28 anni, originario del Ghana. Il giovane faceva parte dei 93 superstiti tratti in salvo nel canale di Sicilia e sbarcati ieri nel porto di Pozzallo, nel ragusano. Dovra’ rispondere non solo del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina ma anche della morte di 27 persone. I testimoni prima e lo stesso scafista, reo confesso, dopo hanno raccontato agli investigatori di essere partiti in 120 e di essere sicuri di questo dato in quanto i libici li contavano uno ad uno quando salivano sul gommone.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
A tavola con il Pad Thai, tofu e gamberetti i protagonisti


Commenti