Insulti razzisti a Dalbert, ira Infantino

Insulti razzisti a Dalbert, ira Infantino
Dalbert
22 settembre 2019

Nuovo episodio di razzismo in serie A dopo quelli che avevano messo nel mirino Romelu Lukaku a Cagliari e Frank Kessie a Verona. Allo stadio Tardini di Parma, la partita tra Atalanta e Fiorentina e’ stata interrotta per 3 minuti alla mezz’ora dopo che il terzino viola Dalbert era stato bersagliato con alcuni insulti razzisti dalla curva dei bergamaschi. Il giocatore francese si e’ lamentato con l’arbitro Orsato ed e’ uscito dal campo dirigendosi verso la panchina di Montella. Il fischietto di Schio ha sospeso la partita ed e’ intervenuto lo speaker dello stadio, che ha richiamato il pubblico con l’annuncio dall’altoparlante.

“Faccio i miei complimenti a Orsato per aver interrotto la partita di Parma. Non e’ mai facile prendere certi decisioni mentre si sta giocando”, ha commentato il presidente della Fifa, Gianni Infantino, intervenuto a 90mo minuto. “In Italia la situazione del razzismo non e’ migliorata e questo e’ grave”, ha lamentato il dirigente italo-svizzero, “bisogna combatterlo con l’educazione, condannando, parlandone, non si puo’ avere razzismo nella societa’ e nel calcio”. “Un rimedio, come succede nel calcio inglese, e’ cacciare senza sconti i protagonisti di questi brutti gesti”, ha aggiunto. “Bisogna identificare i responsabili e buttarli fuori dagli stadi, e’ una situazione inaccettabile”, ha affermato Infantino.

“La situazione non mai e’ migliorata: ogni volta che succede qualche cosa ne parlano tutti, poi si tende a dimenticare. Bisogna invece esser pesanti e combattere il razzismo, senza abbassare mai la guardia, con pene esemplari”. Anche i tecnici di Atalanta e Fiorentina hanno commentato l’episodio del Tardini, dove si e’ giocata la sfida perche’ a bergamo sono in corso i lavori allo stadio Azzurri d’Italia. “Cori? Io non li sento, a me dicono sempre che sono di Napoli e li ringrazio”, ha commentato il tecnico viola Vincenzo Montella. “I cori non li ha sentiti nessuno, poi se qualche imbecille ha detto qualcosa e’ diverso”, ha affermato Gian Piero Gasperini, “e’ grave, succede in tutti gli stadi, anche a Firenze. Bisogna stare attenti”.

Leggi anche:
Samp riparte con Ranieri, Roma ancora infortuni
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti