E’ italiano il più antico al mondo tra i grandi dinosauri carnivori

Loading the player...
21 dicembre 2018

I resti fossili trovati nel 1996 nella cava di Saltrio, in provincia di Varese, appartengono al più antico tra i dinosauri carnivori di grandi dimensioni rinvenuti in tutto il mondo. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista scientifica Peerj da paleontologi italiani guidati da Cristiano Dal Sasso, del Museo di Storia Naturale di Milano.

“Questo dinosauro, che abbiamo chiamato Saltriovenatur Zanellai, non è soltanto il primo dinosauro lombardo, ma anche il più antico e più grande dinosauro del Giurassico inferiore nel mondo”. Un ceratosauro di 198 milioni di anni che anticipa di 25 milioni di anni la comparsa sulla faccia della Terra dei grandi dinosauri predatori. Era lungo quasi otto metri e pesava circa una tonnellata. Viveva in un ambiente, l’attuale Valceresio, fatta allora di golfi tropicali alternati a foreste lussureggianti. “Questo era uno dei predatori all’apice della catena alimentare quindi dovevano esserci anche grandi dinosauri erbivori che erano le sue prede”.

Leggi anche:
Marquez e Lorenzo, la Honda presenta il suo dream Team

A trovare più di trent’anni fa le ossa fossilizzate era stato Angelo Zanella, appassionato del Gruppo Brianteo Ricerche Geologiche di Giussano, rovistando tra blocchi di roccia calcarea spaccati con la dinamite dai gestori della cava. “Questo è un momento che non dimenticherò mai”. Ci sono voluti però alcuni anni prima di riuscire a separare le ossa dalla roccia, immergendole nell’acido, e solo allora sono cominciati gli studi, con un ritrovamento che più di tutti gli altri ha aiutato i paleontologi a capire che specie di animale preistorico avessero di fronte: l’osso metacarpale, cioè il nucleo di una mano di quattro dita, di cui tre possenti e artigliate.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti