James Bond non può essere una donna, parola di Eva Green

James Bond non può essere una donna, parola di Eva Green
Eva Green
15 marzo 2019

Parola di una ex Bond Girl. Eva Green si è infatti dichiarata contraria all’ipotesi che in futuro 007 possa essere interpretata da un’attrice. In un’intervista rilasciata a Vanity Fair in occasione della promozione del suo nuovo film Dumbo di Tim Burton, l’attrice francese ha detto: “Sono dalla parte delle donne, ma penso davvero che James Bond dovrebbe rimanere un uomo. Non ha senso per lui essere una donna. Le donne possono interpretare diversi tipi di personaggi, essere in film d’azione ed essere supereroi, ma James Bond dovrebbe sempre essere un uomo e non essere una Jane Bond.

Il personaggio ha una storia alle spalle che dovrebbe continuare e che deve avere un protagonista uomo”. A proposito delle Bond Girls, la Green ha poi dichiarato: “Sono evolute. Inizialmente io stessa avevo delle riserve sull’essere una Bond Girl. Non volevo essere una bimbetta, ma le donne [in 007] sono ora percepite in modo diverso. Sono intelligenti, sfacciate e affascinanti. Mi è piaciuto molto recitare nel ruolo di Vesper Lynd. È stata l’unica a raggiungere il cuore di Bond e ad avere un forte impatto sulla sua vita”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Seconda stagione di "Killing Eve" su Timvision, ecco il trailer


Commenti