Jerome, senza una gamba ma in campo con un messaggio di speranza

Loading the player...
9 ottobre 2018

Jerome Raffetto ha 38 anni, è un ex giocatore della Lega 2 francese, la sua vita è totalmente cambiata in seguito a un incidente che gli ha provocato l’amputazione della gamba, nel 2005.

Nonostante ciò, Jerome non ha perso l’entusiasmo per la sua passione e oggi fa parte della squadra francese di calcio per amputati. “Non abbiamo il diritto di toccare la palla con la stampella, altrimenti è come se fosse mano. Non c’è fuorigioco, si gioca 7 contro 7, su un campo di 60 metri per 40. La cosa curiosa è che giochiamo a calcio ma lavoriamo soprattutto con la parte superiore del corpo, che sostiene tutto il corpo con le stampelle.

Leggi anche:
All'Eliseo la Salomè di Oscar Wilde, con una lunare Gaia Aprea

Racconta il suo incidente: “Il 21 ottobre 2005 avevo messo il borsone di calcio nel bagagliaio della mia auto. Avevamo parcheggiato nel centro della città. Da dietro è arrivata un’auto veloce, è uscita di strada e mi ha falciato”. Jerome si appresta a partecipare alla sua prima coppa del Mondo, la terza della squadra. Il messaggio che vuole lanciare è di speranza: “Raccontiamo le nostre storie di vita, abbiamo più o meno la stessa storia perché tutti siamo senza una gamba, ma non la stessa storia su ciò che è accaduto. “Il nostro slogan è ‘sullo stesso piede di uguaglianza”, spiega, che in francese significa “sullo stesso piano”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti

Abbigliamento bici invernale: caldo è meglio

di admin@admin.com

Vestirsi per andare in bicicletta è complesso in inverno; da un lato, infatti, l’abbigliamento per la bici deve essere caldo e confortevole, dall’altro lato non deve neppure essere troppo pesante, cosa che ci impedirebbe i movimenti.