Jon Rahm favorito in Spagna, sei azzurri in campo

Jon Rahm favorito in Spagna, sei azzurri in campo
John Rahm
11 aprile 2018

L`European Tour riprende il suo cammino dopo un mese di sosta con l`Open de España (12-15 aprile), una delle gare in calendario più attese, tra quelle che non sono nelle Rolex Series, in programma al Centro Nacional de Golf di Madrid in Spagna. Sul tee di partenza sei dei sette giocatori italiani con `carta`: Matteo Manassero, Edoardo Molinari, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Unico assente Francesco Molinari, impegnato negli Stati Uniti (RBC Heritage). Calamita l`attenzione alla vigilia John Rahm, 23enne di Barrika, numero quattro mondiale, due titoli nell`European Tour lo scorso anno. E` in ottima condizione, dopo il quarto posto al Masters, e naturalmente è il grande favorito. Avrà comunque avversari molto agguerriti a iniziare dai connazionali Rafa Cabrera Bello, Gonzalo Fernandez Castaño, rientrato quest`anno nel circuito, e Pablo Larrazabal.

Nel field gli inglesi Eddie Pepperell, Matt Wallace e Andrew Johnston, che difende il titolo, lo scozzese Scott Jamieson, i sudafricani George Coetzee, Dean Burmester e Richard Sterne, il paraguaiano Fabrizio Zanotti e l`australiano Brett Rumford. Tra gli orientali da seguire il thailandese Thongchai Jaidee, il coreano Jeunghun Wang e il cinese Ashun Wu. Renato Paratore cerca continuità dopo sette gare in cui ha ottenuto due top ten e cinque tagli. Andatura altalenante per Matteo Manassero e per Edoardo Molinari, che però vanno a premio con una certa continuità, anche se in posizioni di media classifica. Momento un po` difficile per Nino Bertasio, uscito a metà corsa negli ultimi tre eventi disputati. Proverà a riprendere l`ottimo cammino (tre piazzamenti tra 13° e 16° posto) Andrea Pavan, fermatosi inaspettatamente in Sudafrica dopo 36 buche, mentre avrà il morale a mille Lorenzo Gagli, vincitore del recente Kenya Open (Challenge Tour). Il montepremi è di 1.500.000 euro.

Leggi anche:
Roma frena con Sassuolo, Champions è più lontana

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti