Kabul: attacco terroristico al ministero dell’Informazione, morti due attentatori

Kabul: attacco terroristico al ministero dell’Informazione, morti due attentatori
La sede del ministero dell'Informazione nel centro Kabul (Foto ANSA)
20 aprile 2019

Kamikaze e uomini armati hanno attaccato la sede del ministero dell’Informazione nel centro Kabul. Secondo quanto riferito da fonti ufficiali alla Bbc, la sede del ministero e’ stata attaccata da tre terroristi: uno si e’ fatto esplodere all’ingresso, un altro e’ stato ucciso dalle forze di sicurezza, ma un terzo e’ riuscito a penetrare nell’edificio, asserragliandosi molto probabilmente al primo piano.

Le informazioni sono ancora confuse, cosi’ come e’ incerto il bilancio dell’attacco, ancora in corso. Le forze di sicurezza hanno circondato l’area, dove si trova anche il Serena, uno dei pochi hotel della capitale afghana frequentati anche da stranieri. Colloqui tra governo e talebani che a Doha, in Qatar, miravano ad aprire la strada a negoziati di pace formali per mettere fine a 17 anni di conflitto, sono saltati a causa del gran numero di delegati, 250, che il governo afghano aveva intenzione di inviare. I Talebani negano ogni responsabilità per l’attacco odierno a Kabul. Il portavoce del movimento fondato dal mullah Omar, Zabihullah Mujahid, afferma che “l’attacco non ha nulla a che fare con i Talebani”, secondo quanto riferisce l’agenzia afghana Pajhwok.

Leggi anche:
Bomba contro militari italiani in Iraq, 5 feriti. Uno di loro ha perso una gamba

Un primo bilancio dell’assalto, condotto da tre terroristi, era stato fornito dal ministero della Sanita’ e parlava di sei feriti. Tutto e’ cominciato intorno alle 11.40 con una esplosione, causata probabilmente da un kamikaze all’esterno dell’edificio e seguita da un lungo scontro a fuoco tra gli aggressori e le forze di sicurezza. Un terrorista sarebbe stato ucciso. Almeno uno e’ riuscito a penetrare nella sede del ministero, mentre circa 2.000 dipendenti sono stati evacuati. L’uomo si sarebbe asserragliato probabilmente al primo piano. “Secondo le informazioni a nostra disposizione quattro aggressori hanno raggiunto il ministero e hanno ingaggiato uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza”, ha detto Amanduddin Shariati, un funzionario della sicurezza a Kabul.

Su Twitter, il ministero dell’Informazione ha detto che tre attentatori suicidi hanno attaccato un ufficio postale del dicastero. Il generale Sayed Mohammad Roshan Dil, capo della polizia di Kabul, ha detto all’emittente Tolo News che quattro aggressori indossano uniformi della polizia e hanno preso di mira un tempio vicino al ministero e uno di loro e’ stato ucciso. Un uomo, Syed Jaillani Jallan, ha scritto su facebook di trovarsi intrappolato all’interno del ministero, che si trova a circa 2 chilometri dalla green zone. Anche quest’anno i talebani hanno annunciato una offensiva di primavera.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti