L’8 luglio le toghe alle urne, Mattarella fissa data elezioni Csm

L’8 luglio le toghe alle urne, Mattarella fissa data elezioni Csm
Consiglio superiore della magistratura
9 aprile 2018

Il nuovo Consiglio superiore della magistratura nella componente togata sarà eletto il prossimo 8 luglio. Lo ha deciso il presidente della Repubblica Sergio Mattarella che ha stabilito la data della chiamata alle urne della Magistratura per la scelta dei rappresentanti dei loro rappresentanti ed ha invitato i presidenti del Parlamento a fare altrettanto per la scelta della nuova componente laica. “In attuazione di quanto previsto dagli articoli 18, 21 e 30 della legge 24 marzo 1958, n. 195 – ha reso noto il Quirinale- il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nella sua qualità di Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, ha oggi indetto per i giorni 8 e 9 luglio 2018 l’elezione dei suoi sedici componenti magistrati. Contestualmente il Capo dello Stato ha invitato il Presidente della Camera dei Deputati a provvedere, d’intesa con il Presidente del Senato della Repubblica, alla convocazione del Parlamento in seduta comune per l’elezione degli otto componenti di designazione parlamentare dello stesso Consiglio Superiore, informando di ciò il Presidente del Senato della Repubblica, il Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura in carica e il Ministro della Giustizia”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Mattarella a Piazza di Siena, Italia in Coppa solo quinta


Commenti