E’ la giornata doc dei cannonieri, quanti gol d’autore

E’ la giornata doc dei cannonieri, quanti gol d’autore
Duvan Zapata
20 gennaio 2019

Quattro squilli poderosi di Duvan Zapata sono il braccio armato di un’Atalanta champagne che Gasperini ha rimodellato dopo due anni di grandi prestazioni e di cessioni milionarie e che schianta 5-0 in trasferta un Frosinone che rotola verso la retrocessione. Dopo un inizio mediocre la Dea torna a volare e ora si affaccia alla zona Champions e si prepara ad ospitare in casa la Roma momentaneamente quarta. Ma e’ la giornata doc dei cannonieri perche’ nella spettacolare sfida tra Fiorentina e Sampdoria, finita 3-3, si esaltano con una doppietta l’altro colombiano Muriel, di ritorno da Siviglia, e l’eterno Quagliarella.

Pari anche la sfida salvezza tra Spal e Bologna. In attesa del clou Napoli-Lazio e degli impegni di domani di Juventus e Milan reduci dalla Supercoppa, Zapata raggiunge Ronaldo in vetta alla classifica marcatori mentre esce di scena il tenebroso Higuain, non convocato dai rossoneri domani a Marassi visto il suo imminente passaggio al Chelsea. Piatek lo sostituira’ al comando dell’attacco del Milan. Il colombiano esalta la macchina da gol bergamasca: nelle ultime 7 partite ha segnato 13 gol trovando quella maturita’ e quella continuita’ che non l’avevano assistito con Napoli e Udinese.

Ora diventa incandescente la corsa Champions perche’ la Roma sta ritrovando fluidita’ e risultati ma e’ l’Atalanta la mina vagante perche’ segna a raffica e ora potra’ regolare i conti affrontando prima i giallorossi e poi Milan. Troppo debole l’ostacolo Frosinone, surclassato sul piano del gioco, che appare sempre meno competitivo nella lotta per la salvezza. E’ uno spot per il calcio Fiorentina-Sampdoria, esaltata dalle gesta di due grandi attaccanti. I viola si fanno del male da soli: prima restando in dieci per oltre un tempo per una leggerezza di Edimilson e poi regalando un rigore con Vitor Hugo.

Leggi anche:
Col Chievo follia Lazio,ora Champions è lontana

La gara la fanno i viola, molto determinati, esaltati dalla verve e dalla voglia di riscatto di Muriel che segna una doppietta di grande livello alla sua ex squadra. La Samp riesce a ribaltare la gara con un rigore e un’azione da attaccante di razza di Fabio Quagliarella, che arriva a 141 gol in serie A e segna per la decima giornata consecutiva. Sembra fatta ma in recupero Pezzella in spaccata regala il meritato pari. Spal e Bologna non si fanno del male e portano a casa un punto confermando le difficolta’ di entrambe le squadre: i ferraresi non vincono da mesi, i rossoblu’ si illudono col veterano Palacio, poi Kurtic ristabilisce la parita’.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti