La più bella libreria del mondo? E’ a Buenos Aires, in un teatro

Loading the player...
10 gennaio 2019

Un antico teatro riconvertito in libreria. Oggi El Ateneo Gran Splendid, a Buenos Aires, Argentina, è la più bella libreria al mondo secondo la rivista National Geographic. L’attuale edificio venne inaugurato nel 1919 dall’imprenditore austriaco Max Gl cksman che ne commissionò la costruzione per installare un cine-teatro sulle fondamenta dell’ex teatro nazionale. Per anni ha ospitato spettacoli ed esibizioni di tango, poi negli anni 20′ le prime trasmissioni radiofoniche.

Nel 2000 è stato riaperto come libreria, e ancora oggi ha mantenuto l’antico fascino, la cupola dipinta, le balconate e le ringhiere originali e il sipario di velluto. E’ la più grande libreria dell’America Latina, con i suoi 90mila titoli e i 200mila libri distribuiti su tre piani e nel seminterrato. I palchetti sono diventate sale per la lettura, ma ci sono comode poltrone anche in platea in mezzo agli scaffali, il palcoscenico attualmente è un ristorante-pasticceria e c’è persino un pianoforte il cui suono accompagna spesso la lettura.

Leggi anche:
Argentina e Uruguay, torna la luce dopo blackout record

Nel seminterrato ci sono i libri dedicati ai bambini, al posto della biglietteria, invece, si trovano i tascabili. Un luogo diventato anche un’attrazione turistica, arrivano circa 3000 visitatori al giorno ad ammirarla, anche 5000 nel fine settimana. “La menzione speciale del National Geographic è da un lato inaspettata, dall’altro ci riempie d’orgoglio, la verità è che siano molto felici” ha detto Juan Pablo Marciani, portavoce della libreria. Un riconoscimento che secondo lui è: “Un grande omaggio alla cultura della stessa Buenos Aires nel mondo”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti