La Roma fa il gambero, la Spal il colpaccio

La Roma fa il gambero, la Spal il colpaccio
20 ottobre 2018

Brutta sconfitta casalinga della Roma con la Spal. I giallorossi di Di Francesco pagano a caro prezzo la sosta e dopo quattro vittorie consecutive si fermano all’Olimpico con la Spal che si impone 2-0 grazie alle reti di Petagna su calcio di rigore e di Bonifazi, nell’anticipo della nona giornata di Serie A. I giallorossi restano così a 14 punti mentre la Spal sale a 12. Le molte assenze in casa Roma e il turn over in vista della sfida di Champions con il Cska non hanno consentito ai giallorossi di avere una manovra fluida anche se ha creato e sprecato moltissimo.

Leggi anche:
Il Giro d'Italia approda nel "cuore" della Pianura Padana

Di Francesco senza Schick, Perotti, De Rossi e Kolarov, schiera dal primo minuto Luca Pellegrini, Marcano e Cristante. Al 3′ prima occasione per la Roma: scambio al limite tra El Shaarawi e Lorenzo Pellegrini, palla di ritorno dal fondo, con Cionek che riesce a infastidire il Faraone costringendolo all’errore. La Roma spinge e al 13′ lancio in campo aperto per Dzeko da parte di El Shaarawi, il numero 9 controlla, ma il suo diagonale viene respinto di piede da Milinkovis Savic. I giallorossi sono stabilmente sulla trequarti della Spal, ma senza riuscire a trovare il guizzo vincente. Al 30′ ancora Roma vicina al vantaggio: lancio di Florenzi, per Dzeko che cade in area e si lamenta, dietro di lui, solissimo, El Shaarawi, non controlla da un metro.

Poco dopo la beffa: Luca Pellegrini si lascia sfuggire Lazzari e lo spinge in area, calcio di rigore che al 38′ Petagna realizza spiazzando Olsen. La Roma accusa il colpo ma nella ripresa prova a reagire. Al 9′ nuova occasione per la Roma, ancora El Shaarawi protagonista di un tocco delizioso per Dzeko che incredibilmente solo davanti a Milinkovic mette fuori, toccando timidamente un pallone solo da mettere dentro. All’11 nuova doccia fretta per i padroni di casa: calcio d’angolo di Valdifiori, Bonifazi sceglie il tempo giusto per l’incornata ravvicinata, beffa Fazio e segna il 2-0. La Roma sbanda e al 17′ rischia ancora, ma sulla girata di Petagna, Olsen è strepitoso e devia in angolo. Di Francesco cambia e inserisce prima Kluivert per Cristante e poi Coric, all’esordio stagionale, per Under.

Leggi anche:
Nadal vince gli Internazionali d'Italia: "E' un onore vincere a Roma"

Al 21′ Roma vicina al gol: Lorenzo Pellegrini si libera al limite e scarica un bolide che Milinkovic Savic è bravo a deviare sull’incrocio dei pali. Un minuto dopo ancora la squadra di Semplici vicina al tris: Petagna scatta sul filo del fuorigioco su lancio di Valdifiori, e Olsen in uscita mette in corner. Al 30′ della ripresa ingenuità del portiere della Spal Milinkovic-Savic che ammonito lancia fuori un pallone e viene espulso. Spal in dieci entra Gomis in porta per Valoti e la Roma inserisce anche Pastore per Luca Pellegrini. Forcing finale della Roma con Dzeko che di testa in due occasioni ha la palla buona ma non riesca a battere il portiere della Spal come anche Marcano da due passi e a tempo scaduto ancora Olsen protagonista su Petagna.

 

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti