Le cause dell’insorgere dei capelli bianchi. Ed ecco i rimedi naturali

Le cause dell’insorgere dei capelli bianchi. Ed ecco i rimedi naturali
14 maggio 2018

Fa parte del normale processo d’invecchiamento la perdita del colore naturale dei capelli, che tendono via via ad avvicinarsi al bianco. Naturalmente non è nulla di preoccupante, ma semplicemente un segnale del tempo che passa. Tuttavia, stando ad una recente ricerca effettuata dal National Institutes of Health e dall’Università dell’Alabama, è emerso che questo processo in alcuni casi non sarebbe legato ad un naturale “fenomeno” di invecchiamento, ma sarebbe riscontrabile da una disfunzione del sistema immunitario. I capelli bianchi, dunque, soprattutto quando spuntano precocemente, potrebbero essere il segnale del cattivo funzionamento di una proteina. Vediamo quali sono, nello specifico, i risultati dello studio statunitense.

Le cause

La ricerca è partita da un’approfondita analisi sui melanociti, ovvero le cellule responsabili della pigmentazione dei capelli e, in parte, della cute. Il loro corretto funzionamento si basa su un’attività costante di sostituzione determinata dalle cellule staminali presenti nei follicoli piliferi. Gli studiosi, utilizzando dei topi come cavie, hanno rilevato come un cattivo funzionamento delle staminali del bulbo pilifero possa determinare una depigmentazione anticipata della cute. In particolare, i ricercatori si sono accorti della presenza di una proteina, denominata Mitf, il cui malfunzionamento andrebbe a velocizzare il processo della perdita del colore originario dei peli che, di conseguenza, andrebbero a diventare canuti. Proprio questa proteina, quindi, risulterebbe di fondamentale importanza per una corretta attività dei melanociti, soprattutto quando il sistema immunitario è chiamato a fronteggiare virus, batteri o altri agenti esterni particolarmente stressanti. Di conseguenza, quando la proteina non agisce al meglio, melanociti e staminali tendono a dare una risposta eccessiva all’attivazione del sistema immunitario, non funzionando più in maniera corretta, e andando così a determinare la comparsa dei capelli bianchi. Questo processo, dunque, non solo andrebbe a spiegare i motivi legati ad una precoce decolorazione del cuoio capelluto, ma potrebbe risultare anche di fondamentale importanza per comprendere al meglio altre malattie come la vitiligine. I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista “Plos Biology”.

La soluzione fai da te

Dopo aver analizzato gli esiti del recente studio statunitense, andiamo a vedere cosa succede, soprattutto tra gli italiani, quando compaiono i primi capelli bianchi. Di solito, l’abitudine delle persone anziane, e soprattutto di coloro che riscontrano una precoce imbiancatura della chioma, è quella di mettersi alla ricerca di efficaci rimedi per contrastarla. Sia in farmacia che nei supermercati, infatti, sono disponibili diversi prodotti che aiutano a ridare colore ai capelli tendenti al bianco, che spesso contengono prodotti naturali e non dannosi per la salute del cuoio capelluto.

Leggi anche:
Ciclabile sospesa sul Lago di Garda, con vista mozzafiato

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti

E' stato costruito tra il 1963-1967

Tragedia a Genova, crolla il Ponte Morandi: decine vittime, si indaga per omicidio. I tecnici: “E’ stato progettato male”. Società Autostrade: “Non ci risulta che fosse pericoloso e che andava chiuso”

Si schiantano al suolo una trentina di auto e tre tir, decine i feriti. Il viadotto dell'autostrada A10 è nevralgico per il traffico della città ligure e sulla cui sicurezza si discute da anni i video/fotogallery