Leonardo, niente Ibra ma al Milan punta e centrocampista

Leonardo, niente Ibra ma al Milan punta e centrocampista
Ibrahimovic e Leonardo
10 dicembre 2018

Il Milan fatica a fare gol e non sara’ Zlatan Ibrahimovic il rinforzo per l’attacco a gennaio. Lo ha annunciato Leonardo, dopo lo 0-0 contro il Torino, spiegando che lo svedese ha mantenuto la parola data ai Los Angeles Galaxy: “Sarebbe rimasto se avessero soddisfatto le sue condizioni e lo hanno fatto. Sarebbe stata una storia bellissima perche’ avrebbe dato un peso importate alla squadra. Non si puo’ negare che ci abbiamo pensato entrambi, ma non sara’ possibile”.

Il dirigente brasiliano ha comunque chiarito che al Milan “servono un centrocampista centrale per sostituire Biglia e un attaccante da affiancare a Higuain e Cutrone” e “di un pizzico di esperienza in piu'”. Si agira’ nei paletti imposti dalla Uefa, che a giorni ufficializzera’ la sanzione per le violazioni al fair play finanziario, e intanto a gennaio sara’ tesserato Lucas Paqueta’, che ha debuttato in tribuna a San Siro. Rino Gattuso ha rinviato ai suoi dirigenti ogni domanda relativa al mercato, limitandosi a commentare il pareggio con i granata. “Qualche mese fa avremmo perso una partita come questa”, e’ l’analisi dell’allenatore rossonero, che assolve un opaco Gonzalo Higuain. “Non doveva nemmeno giocare, ha fastidio alla schiena. Ci si aspetta che faccia gol ogni partita ma in questo momento sta stringendo i denti, bisogna aspettarlo”, ha rivelato l’allenatore, lodando anche Gianluigi Donnarumma e difendendolo da chi critica le sue uscite a vuoto (“Sono str…”).

Leggi anche:
Anche gli arbitri pensano a reddito di cittadinanza. Gravina (Figc): "Sa di assistenzialismo"

“Ho passato un anno complicato, ma ora sono molto piu’ sereno”, ha raccontato dal canto suo il portiere, mentre in conferenza stampa Walter Mazzarri si rammaricava di aver raccolto meno di quanto meritato, al termine di una partita in cui e’ stato anche espulso. “Orsato mi ha mandato via perche’ facevo la sovrapposizione – ha scherzato l’allenatore granata -. Per l’entusiasmo sono uscito di 5-6 metri dall’area tecnica, Zaza e’ stato fermato con un fallo e magari potevamo vincere nel finale. Ci siamo chiariti con l’arbitro, sabato ci saro’ nel derby. La Juventus? Sembra invincibile ma prima o poi qualcosa deve succedere…”. Intanto Mazzarri sperava di uscire da San Siro con tre punti. “E’ un peccato, avevamo preparato bene la partita e i ragazzi l’hanno interpretata bene, sono un po’ rammaricato. Poi pero’ – ha osservato – un punto contro il Milan e’ anche un’iniezione di fiducia e autostima”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti