L’Italia espugna Amsterdam, buona la prima per Donnarumma

L’Italia espugna Amsterdam, buona la prima per Donnarumma
29 marzo 2017

Una prova di carattere e le parate di Donnarumma nel finale regalano all’ Italia una vittoria in rimonta all’Amsterdam Arena: 2-1 contro l’Olanda, con Eder e Bonucci che rimediano allo sfortunato autogol di Romagnoli. Ventura fa debuttare da titolare Donnarumma e rispolvera la difesa a tre con Rugani, Bonucci e Romagnoli mentre Verratti gioca dietro la coppia Eder-Immobile. In mezzo Parolo e De Rossi, alla presenza numero 112 in azzurro: raggiunto Dino Zoff. Cacciato Blind dopo il ko con la Bulgaria e con in panchina il 51enne Grim aspettando il nuovo ct (Seedorf e Van Gaal i principali indiziati), l’Olanda resta fedele al suo 4-3-3 col laziale Hoedt al centro della difesa con Martins Indi, Strootman in regia e Depay a guidare il tridente. Tribuna per Robben, panchina per Sneijder.

La partita si accende fra il 10′ e l’11’: Klaassen per Promes che tenta la conclusione, doppia deviazione di Bonucci e Romagnoli e Donnarumma beffato dal suo compagno di squadra al Milan; passa un minuto e l’ Italia pareggia con Eder, che sfrutta un corto rinvio di testa di Hoedt e col destro fulmina da fuori Zoet. Al 27′ l’Olanda sfiora il nuovo vantaggio ma la traversa salva Donnarumma sul colpo di testa di Martins Indi. Cinque minuti dopo, però, è l’ Italia a passare: azione di contropiede e conclusione di Zappacosta deviata in angolo, sul corner successivo Romagnoli sfiora per Parolo, Zoet si oppone alla sua incornata ma sul pallone si avventa Bonucci che da due passi non può sbagliare. Ventura perde De Rossi e fa esordire Gagliardini, nel finale di tempo Martins Indi ancora pericoloso su azione da calcio d’angolo. Parte meglio l’Olanda nella ripresa, debuttano Spinazzola e Petagna ma è soprattutto l’ingresso di Belotti, pericoloso in un paio di occasioni, a l’ Italia. Proprio Spinazzola, al 36′, va vicino al 3-1 impegnando con un diagonale il portiere del Psv, poi ci prova Parolo da fuori ma la palla finisce a lato. Nel finale si mette in evidenza anche Donnarumma, che per due volte nega il gol all’ex interista Sneijder. E l’Italia può festeggiare, anche se in amichevole, un’altra vittoria.

Leggi anche:
Il 4% della popolazione in Europa è musulmana, 76% è attaccato al Paese di residenza. In Italia sono 2,2 milioni


Commenti