In Lombardia nel 2017 stimati 63.700 nuovi casi di tumore

In Lombardia nel 2017 stimati 63.700 nuovi casi di tumore
19 aprile 2018

In Lombardia nel 2017 sono stati stimati 63.700 nuovi casi di tumore (33.150 uomini e 30.550 donne). Lo si legge nel volume “I numeri del cancro in Italia 2017” presentato a Palazzo Lombardia. La pubblicazione, realizzata dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica (Aiom), dall’Associazione Italiana Registri Tumori (Airtum) e dalla Fondazione Aiom, evidenzia che i tumori più frequenti sono quelli del seno (8.950), colon retto (8.600) e polmone (7.200). La sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi corrisponde alla media nazionale, raggiunge infatti il 63% fra le donne e il 54% fra gli uomini. Ogni anno Italia vengono diagnosticati 89mila tumori rari, in Lombardia circa 14.500. Inoltre la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è pari al 55%, inferiore rispetto alle neoplasie a alta incidenza (68%). In Regione Lombardia con due disposizioni sono stati attivati percorsi di aggiornamento dei programmi di screening: per il tumore alla mammella è prevista una mammografia con cadenza biennale alla popolazione femminile tra i 50 e i 74 anni e mammografia con cadenza annuale alle donne tra i 45 e i 49 anni; per il tumore al colon retto, un test del sangue occulto nelle feci con cadenza biennale ai cittadini tra i 50 e i 74 anni; per il tumore alla cervice uterina, un Pap test con cadenza triennale alle donne tra i 25 e i 33 anni e un HPVdna test con cadenza quinquennale tra i 34 e i 64 anni. Secondo lo studio la Lombardia presenta alcune fra le percentuali più alte in Italia di adesione ai programmi di screening.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Chi beve più caffè vive più a lungo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti