Lottare con curdi contro Isis è come prenotare volo a Miami

Lottare con curdi contro Isis è come prenotare volo a Miami
2 gennaio 2015

Riuscire ad arruolarsi nell’esercito curdo che combatte contro lo Stato islamico è facile come prenotare un volo per Miami. Almeno secondo le parole di un veterano militare americano, John, che in una intervista a Fox News ha cercato di mettere in luce la semplicità con cui gli occidentali possono entrare nella guerra siriana sia tra le fila dell’Isis sia tra quelle dei loro oppositori.

Il veterano ha raccontato che su Facebook ha trovato un gruppo curdo, l’YPG, ha inviato loro le sue credenziali. “Poi mi hanno ricontattato dicendo che la mia richiesta era stata approvata e che qualcuno mi avrebbe atteso”, ha detto John. “A quel punto – continua John – ho acquistato un biglietto online. È stato così semplice. È stato come prenotare un volo per Miami Beach”. John appena arrivato è stato portato quasi subito sul fronte siriano a combattere contro lo Stato islamico. “È molto pericoloso, portano chiunque anche senza esperienza militare, non ci sono restrizioni di età e fisiche”, ha aggiunto il veterano.

John ha detto di essere stato accompagnato al fronte da un ragazzo di origini scozzesi e di aver incontrato combattenti anche dal Canada, dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna. John ha infine deciso di abbandonare il fronte, dopo non aver ricevuto alcuna paga da parte dei combattenti curdi.

Leggi anche:
Violento incendio in una fabbrica ad Avellino
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti