A Lucera chi campa cent’anni non paga le tasse

A Lucera chi campa cent’anni non paga le tasse
11 gennaio 2018

A Lucera i centenari non pagano le tasse. È l’iniziativa lanciata dall’amministrazione comunale del centro foggiano guidata dal sindaco Antonio Tutolo che dal 1 gennaio di quest’anno ha abolito le tasse locali per le famiglie che abbiano almeno un ultracentenario. “Fino ad ora – commenta il sindaco – le tasse, come la morte erano l’unica cosa certa ed erano a tempo indeterminato. Da noi, invece, le tasse locali sono diventata e tempo determinato”. Saranno una dozzina le famiglie del comune che beneficeranno dell’agevolazione fiscale. “Per le casse comunali – spiega ancora Tutolo – non sarà una grossa perdita perché il beneficio ci costerà meno di 17 mila euro. Ma è importante il messaggio che vogliamo lanciare alle famiglie e a Lucera”. Nel centro federiciano quella dell’abolizione delle tasse locali per gli ultracentenari non è l’unica agevolazione fiscale. “Da tempo – aggiunge ancora il primo cittadino – i giovani dai 18 ai 28 anni che aprono una nuova attività non pagheranno la Tari per dieci anni. Chi vuole aprire, per esempio, una pizzeria risparmierà in dieci anni circa 25 mila euro. E non è poco. Certo poi pagherà le tasse ma noi gli diciamo: avviati, e quando ti sarai sistemato inizierai a pagare le tasse locali. A Lucera vogliamo bene agli anziani, ma anche ai giovani”. Incentivi anche a chi vuole investire nel centro federiciano. Per ogni azienda che apre a Lucera e che assume più di tre dipendenti, niente Tari per i primi dieci anni. “Il nostro messaggio – conclude il sindaco Tutolo – e venite ad investire da noi che vi diamo una mano”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi anche:
Molestie, anche Chloe Sevigny scarica il regista Woody Allen

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti