Luitz gigante sfortunato, Fis gli toglie vittoria

Luitz gigante sfortunato, Fis gli toglie vittoria
Stefan Luitz
10 gennaio 2019

Marcel Hirscher batte Stefan Luitz 65 a 0. E’ l’improbabile confronto di vittorie in coppa del mondo di sci alpino tra il fuoriclasse austriaco e il 26enne tedesco, dopo la decisione della Fis di assegnare al primo la vittoria conquistata il 2 dicembre scorso dal bavarese nello slalom gigante di Beaver Creek, in Usa, per aver assunto ossigeno tra una manche e l’altra. Luitz paga la violazione del regolamento federale, ma lui non ci sta. “Sono assolutamente convinto di non aver fatto niente di male. Men che meno di essermi dopato – dice deluso dopo la sentenza -. Mi difendero’ in ogni sede per vedermi riconosciuta quella vittoria ottenuta con merito e sul campo”.

Parla chiaro e con decisione questo ragazzone originario del profondo Allgau, combattivo nonostante la batosta che la Fis gli ha fatto piovere sul capo, togliendogli l’unica vittoria nel suo palmares. Stefan aveva infatti un bottino di due secondi posti, piu’ due in gare a squadre, e quattro terzi posti. Ma vittorie mai, sino a quel due dicembre in cui mise in riga anche l’asso pigliatutto, quell’ Hirscher che da otto stagioni domina la coppa del mondo. Tutta colpa di una maschera attraverso cui, tra la prima e la seconda discesa, Luitz aveva assunto ossigeno ai bordi della pista ‘Uccelli da preda’ tra una manche e l’altra. Stessa cosa fecero del resto anche gli altri tedeschi al via, evidentemente con l’approvazione dei loro tecnici e della loro Federazione che del resto ha sempre difeso a spada tratta Stefan.

Leggi anche:
Totti al passo d'addio dalla Roma, lunedì conferenza al Coni

Il caso e” stato comunque controverso e la Fis non ha tolto a Luitz la vittoria – con relativo premio in denaro e punteggi- per doping. In effetti Wada non considera doping l’assunzione di ossigeno ma il regolamento Fis comunque lo vieta se praticato nell’area di gara. Tutto chiaro, dunque? Per adesso si’ ma subito sono partiti i ricorsi dell’atleta e della su federazione. Si vedra’ come andra’ a finire. Intanto, Hirscher ha avuto in regalo una nuova vittoria e Stefan Luitz rientra tra i perdenti. Piccola soddisfazione per l’azzurro Riccardo Tonetti, che sale al settimo posto, suo miglior risultato in coppa del mondo.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti