L’Under 21 in visita ad Auschwitz. Deposta una corona di fiori

L’Under 21 in visita ad Auschwitz. Deposta una corona di fiori
20 giugno 2017

La Nazionale Under 21 si è recata questa mattina nei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau, una visita voluta dagli stessi calciatori a cinque anni di distanza da quella della Nazionale Maggiore in occasione del Campionato Europeo del 2012. La squadra e lo staff hanno osservato commossi i luoghi simbolo dello sterminio nazista e hanno deposto una corona di fiori con la scritta `Nessuno mai dimentichi`. Il capitano Marco Benassi ha commentato sul suo profilo Twitter: “Camminare tra campi minati e camere a gas. Immaginare la sofferenza e le atrocità. Non avere il coraggio di dire nulla. Se non fare memoria”.

Parole simili a quelle di Andrea Petagna (“Neanche nell`immaginario più crudele, un inferno che non deve succedere mai piùà”), mentre Roberto Gagliardini ha citato Primo Levi (“Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario”). Nel pomeriggio la Nazionale raggiungerà Tychy, dove alle 19 sosterrà l`allenamento di rifinitura alla vigilia della sfida di domani (ore 18 – diretta su Rai 1) contro la Repubblica Ceca di Patrick Schick. Un match che è una sorta di ultima spiaggia per i cechi, battuti 2-0 all`esordio dalla Germania, mentre con un successo l`Italia farebbe un passo in avanti determinante verso la qualificazione alla semifinale. Nei cinque precedenti con la Repubblica Ceca, l`Under 21 azzurra ha collezionato tre vittorie, un pareggio e una sconfitta, imponendosi per 3-1 nell`ultimo confronto diretto di dieci anni fa nell`Europeo olandese.

Leggi anche:
Inzaghi, finale meritata e bellissimo traguardo
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti