L’urgenza creativa di Enrico Ruggeri esce in “Alma”

Loading the player...
14 marzo 2019

In oltre 40 anni di carriera Enrico Ruggeri di strada ne ha fatta parecchia, attraversando generi ed epoche, rimanendo sempre fedele alla sua personalità e creatività. Ora a tre anni di distanza dal suo ultimo disco solista “Un viaggio incredibile”, esce il nuovo album di inediti “Alma”. “Alma è il mio trentacinquesimo album in studio, quindi i problemi che ho affrontato nel fare questo disco erano molteplici, la paura di ripetermi, in questo caso gli ultimi due album erano con i Decibel, un’avventura che doveva essere breve ma che invece è durata due anni e quindi volevo fare un disco che non assomigliasse ai Decibel, ma doveva anche mostrare un’evoluzione dal mio precedente album, c’era molto da lavorare.

Enrico stesso definisce Alma uno dei progetti più importanti della sua vita. Il titolo che significa anima, ma con tante sfaccettature diverse, incarna l’urgenza creativa che lo ha contraddistinto in questi 40 anni di carriera. “Volevo una parola breve che non focalizzasse l’attenzione su una sola canzone dell’album”. Alcuni dei brani riprendono il titolo di famosi romanzi come Cime Tempestose e L’amore ai tempi del colera, ma anche citazioni cinematografiche ad esempio Come lacrime nella pioggia. “Perchè si vive di sensazioni forti nella vita e nella composizione. Tu scrivi canzoni su cose forti che ti turbano l’anima e per me la lettura è sicuramente una grande avventura. C’è chi dice che tu hai vissuto un numero di vite pari al numero di libri che hai letto e in quel caso io mi difendo”. Enrico Ruggeri si è appena ripreso da un intervento alle corde vocali che ha definito un incidente di percorso dovuto all’età, ma non lui ha mai perso la sua energia e la voglia di tornare a cantare è più forte della malattia. “Nei momenti brutti hai paura di morire, di non poter più cantare, di non vedere più i tuoi figli, ma per fortuna non è andata così, almeno fino ad ora”.

Leggi anche:
Il nuovo film di Tarantino con DiCaprio, Brad Pitt (e Luke Perry)

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti