M5S, ok Camera su gestione Palermo

17 febbraio 2014

Approvato a Montecitorio un emendamento a firma della deputata palermitana M5s Claudia Mannino che potrebbe cambiare la politica nella gestione dei rifiuti a Palermo se il cammino del decreto non dovesse incontrare scogli imprevisti durante la sua navigazione verso il si’ definitivo. “L’emendamento – spiega Mannino – mette fine ad un imbarazzante conflitto d’interessi che ha come protagonista il dirigente regionale, il quale ricopre anche l’incarico di dirigente generale del dipartimento Acqua e rifiuti all’assessorato al Territorio. Riporta, soprattutto, ad una gestione ordinaria dei rifiuti. Sono 20 anni, infatti, che siamo in regime straordinario, cosa inaccettabile e che tiene sempre le porte spalancate a qualsiasi nefandezza”. Adesso i grillini rivendicano di essere riusciti a far approvare un emendamento al decreto Milleproroghe. “Vogliamo poi sapere come sono stati spesi i soldi stanziati nei mesi precedenti, in particolare per l’avvio del terzo step della raccolta differenziata, oltre che per il completamento della vasca 4 e 6 dell’impianto di Bellolampo. La nostra regione non puo’ piu’ perdere tempo: deve cambiare rotta verso una strategia di rifiuti zero”.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
Tunisia al voto, Said in testa davanti a Karoui


Commenti