Di Maio, non perseguire studentesse per vilipendio

Di Maio, non perseguire studentesse per vilipendio
Luigi Di Maio
12 ottobre 2018

“Le due ragazze” che oggi a Torino hanno dato fuoco a due manichini con il volto di Di Maio e Salvini “sono state denunciate per vilipendio delle istituzioni e per l’accensione di fumogeni. Spero che la denuncia per vilipendio, un reato di epoca medievale, venga archiviata il prima possibile e che inizi un percorso sereno di confronto con gli studenti. La repressione non porta mai nulla di buono”. Lo scrive su Facebook il leader M5s e vicepremier Luigi Di Maio.

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
#Me too in India, si dimette sottosegretario agli Esteri


Commenti