Malaysia, incendio in una scuola islamica: 24 morti, 22 sono bambini

Loading the player...
14 settembre 2017

Almeno 24 persone, per la maggior parte adolescenti, sono morte oggi in un incendio in una scuola islamica a Kuala Lumpur, in Malaysia. Il fuoco si è sviluppato poco prima dell’alba nella scuola Tahfiz Darul Quran Ittifaqiyah, un edificio di due piani situato nel centro della capitale di questo Paese del Sud-Est asiatico. I vigili del fuoco si sono recati immediatamente sul posto e l’incendio è stato domato in circa un’ora. “I bambini stavano cercando disperatamente di fuggire dalle fiamme”, ha detto Tengku Adnan Tengku Mansor, ministro dei Territori della Federazione della Malaysia. “Ma le rencizioni in metallo hanno impedito loro di lasciare l’edificio in fiamme”, ha aggiunto il ministro. Il direttore della polizia di Kuala Lumpur, Amar Singh, ha dichiarato che “i corpi sono stati completamente bruciati”. “Purtroppo, c’era un solo ingresso, quindi non potevano scappare. Tutti i corpi sono stati scoperti ammassati l’uno sull’altro”, ha detto ancora. I funzionari locali avevano inizialmente annunciato la morte di 25 persone, ma la polizia ha rivisto questo bilancio al ribasso, parlando di 24 vittime, 22 studenti e due insegnanti. “Penso si tratti di uno dei peggiori drammi nel Paese degli ultimi 20 anni. Stiamo indagando sulle cause dell’incendio”, che al momento restano ignote, ha commentato il direttore del Centro per gli incendi e i soccorsi di Kuala Lumpur, Khirudin Drahman.

Leggi anche:
Rimini, studentessa spagnola denuncia stupro


Commenti