Manchester, accoltella 5 persone in un centro commerciale. L’uomo arrestato per terrorismo

Loading the player...
11 ottobre 2019

Almeno cinque persone sono state accoltellate oggi a Manchester, nel Regno Unito, fuori dal centro commerciale Arndale, che e’ stato isolato dalla polizia locale. Secondo le prime informazioni, non si registrano morti, mentre un sospetto – un uomo 40enne – e’ stato arrestato dalla polizia dopo essere stato atterrato con la scarica elettrica di un taser. Nella zona, ora transennata, sono intervenute diverse pattuglie e alcune ambulanze. Fermato temporaneamente anche il transito dei tram all’altezza della centrale Exchange Square. E’ la polizia anti-terrorismo di Manchester a guidare l’indagine dell’attacco compiuto con un coltello oggi in un centro commerciale della città britannica, in cui sono state ferite cinque persone. Secondo la polizia, “in queste prime fasi dell’inchiesta ci manteniamo aperti sul possibile movente di questo attacco terribile”.  “Data il luogo dell’attacco e la sua natura, i funzionari dell’anti-terrorismo stanno guidando l’inchiesta”, continua la dichiarazione della polizia, mentre si sta interrogando il sospetto.

Foto ed immagini che stanno circolando sulla Rete si vede un agente che sta bloccando a terra il sospetto, usando un Taser per immobilizzarlo. Vi è anche una massiccia presenza di mezzi della polizia ed ambulanze all’esterno dell’ Arndale shopping centre. Testimoni, intanto, stanno raccontando di un “uomo che correva per il centro armato di coltello, attaccando diverse persone all’impazzata”. La polizia, sta continuando a mettere in sicurezza il centro commerciale dove si è verificato l’attacco, iniziato, secondo una prima ricostruzione, in un locale di Starbucks ed ha incriminato per terrorismo l’uomo arrestato per gli accoltellamenti nel centro commerciale di Manchester. Il premier britannico Boris Johnson si e’ detto “scioccato” per l’accaduto, e ha manifestato vicinanza ai feriti, elogiando al contempo polizia e servizi d’emergenza per la tempestivita’. Lo stesso hanno fatto le autorita’ municipali di Manchester e la ministra ombra laburista dell’Interno, Diane Abbott.

Leggi anche:
Tangenti in Lombardia, arrestata Lara Comi. Gip: esperta a mascherare illeciti
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti