Marquez pole in scia, avversari lo assolvono

Marquez pole in scia, avversari lo assolvono
Valentino Rossi e Marc Marquez
1 giugno 2019

Mancano pochi minuti al termine delle qualifiche del Gran Premio d’Italia di Moto GP al Mugello, Marc Marquez (Honda) e’ 3/o, ma nell’ultimo giro, quello decisivo segue Andrea Dovizioso che sta disperatamente cercando di migliorare la sua 12/a posizione. Lo spagnolo si avvicina e lo raggiunge proprio in prossimita’ del rettilineo del traguardo, prende la scia alla Ducati numero 4 e a tempo ormai scaduto fa segnare il tempo record di 1’45”519. Dovi invece si deve accontentare della 3/a fila in griglia col 9/o tempo.

Gli sguardi nel box Ducati non sembrano gradire troppo l’ennesima beffa, ma Marquez invece ha una versione diversa di quanto accaduto: ”Talvolta solo gli altri a prendere la mia scia e altre volte accade il contrario – ha spiegato – Nella prima parte delle qualifiche avevo la Ducati di Michele Pirro che mi seguiva, io acceleravo e lui accelerava, io rallentavo e lui rallentava. Ho quindi deciso di tornare ai box e di seguire Dovizioso. Puntavo alla prima fila, ma poi con la scia del Dovi ho avuto la possibilita’ di fare il miglior tempo e ne ho approfittato. Non mi ritengo uno furbo, la mia tattica si chiama anche strategia”.

Anche lo stesso Dovizioso non sembra preoccuparsi troppo di aver subito una piccola carenata da Marquez nelle prime fasi della qualifica e di averlo successivamente trainato: ”Che Marc parta 1/o o 3/o cambia poco – ha dichiarato – Lui e’ forte in tantissimi aspetti, ma soprattutto nel combattimento e nel riuscire a spingere al 100% quando vuole. In pochi hanno questa caratteristica. Per questo lui riesce a crearsi la situazione favorevole. Fino a 3/4 dell’ultimo giro Marquez non era vicino a me, ma e’ riuscito a prendermi e a mettersi nella posizione giusta al momento giusto. Quando e’ in questa stato di forma c’e’ poco da fare”. Gli fa eco Valentino Rossi che ha dovuto assistere da spettatore alla qualifica che ha assegnato la pole position, non essendo riuscito a qualificarsi per la Q2: ”Marquez e’ molto furbo, ma ci vuole anche un po’ di fortuna ed e’ riuscito a fare la pole. Probabilmente non ci sarebbe riuscito se non avesse sfruttato la scia in modo cosi’ perfetto. Marquez e’ stato bravo”.

Leggi anche:
Schick blocca Kalinic, Milan stringe per Correa
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti