Mattarella alla youtuber: 20enni si impegnino, egoisti sono tristi

Mattarella alla youtuber: 20enni si impegnino, egoisti sono tristi
14 marzo 2019

“Cerca di non parlare soltanto con le persone che la pensano come te, come, purtroppo, avviene spesso nei social tra gli adulti, perché otterresti solo un piccolo spicchio di conoscenza, la curiosità di parlare con quelli che la pensano diversamente, di confrontarsi e di discutere con rispetto apre gli orizzonti, aumenta la capacità critica, accresce la conoscenza, accresce se stessi”. Questo consiglierebbe a se stesso il presidente della Repubblica Sergio Mattarella se avesse vent’anni. Il Capo dello Stato ha risposto in questo modo a una domanda di Sofia Viscardi, la giovane youtuber che ha condotto al Quirinale la cerimonia per la consegna degli attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica” a giovani che si sono distinti come costruttori di comunità, attraverso la loro testimonianza, il loro impegno, le loro azioni coraggiose e solidali.

Nel video, la famosa influencer, rivolge un’altra domanda al presidente: in cosa si dovrebbero impegnare i ventenni di oggi? “Sono molto anziano, non so se interpreto bene la sensibilità dei ventenni ma ho l’impressione che ci siano due cose importanti che i ventenni hanno già ben presenti – ha sottolineato Mattarella -. La prima è quella di aiutare gli altri, chi è in difficoltà, coloro che fino a non molto tempo fa erano sempre esclusi dalla vita sociale. E la seconda è di impegnarsi per la difesa del clima sulla terra, difendere la terra e il suo equilibrio da quel che minaccia di stravolgerlo, difendere la terra dall’egoismo di chi ci vive oggi a danno di chi verrà in futuro. Tutte e due le cose rientrano nell’impegno contro l’egoismo, gli egoismi provocano incomprensione, insensibilità, scontri e arroccamenti nell’isolamento. Le persone egoisti sono tristi”.

Leggi anche:
Stupro circumvesuviana, scarcerato uno dei tre giovani
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti