M. O., raffica di missili su Israele. Netanyahu convoca riunione sicurezza. L’Ue condanna

M. O., raffica di missili su Israele. Netanyahu convoca riunione sicurezza. L’Ue condanna
29 maggio 2018

Cresce la tensione in Israele dopo la raffica di missili sparati questa mattina dalla Striscia di Gaza contro il sud dello Stato ebraico. Il premier isrealiano, Benjamin Netanyahu, ha convocato una riunione speciale del gabinetto di sicurezza per decidere come rispondere ai 27 razzi che sono stati lanciati dai miliziani palestinesi contro una ventina di comunita’ israeliane intorno all’enclave.

All’incontro partecipera’ anche il ministro dell’Intelligence, Yisrael Katz, che ha annullato la sua partecipazione alla Conferenza dell’associazione degli avvocati a Eilat. Nei giorni scorsi la Jihad Islamica aveva minacciato ritorsioni dopo che colpi di artiglieria contro una sua postazione nella Striscia di Gaza avevano ucciso tre miliziani. L’ambasciatore Ue in Israele, Emanuele Giaufret, ha condannato la serie di razzi sparati dalla Striscia di Gaza contro il sud di Israele stamattina.

“Mentre i ragazzi si preparavano ad andare a scuola questa mattina una raffica di missili da Gaza sono caduti sul sud d’Israele. Uno e’ caduto fuori da un asilo”, ha riferito in un messaggio su Twitter. “Conosco la resilienza delle comunita’ nel sud d’Israele ma – ha sottolineato – attacchi indiscriminati sono totalmente inaccettabili e da condannare senza riserve”. La maggior parte di oltre 27 razzi sono stati intercettati dal sistema di difesa missilistico Iron Dome. Esplosioni sono state udite in due comunita’ nella regione di Eskhol, mentre un razzo e’ caduto accanto a un asilo ma fortunatamente non c’erano ancora bambini.

Leggi anche:
G7, Trump conquista la scena e l'asse con Johnson c'e: "E' l'uomo giusto per la Brexit"
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti