Meno carne e piu’ uova, tornano anni ’80

10 marzo 2014

Meno carne e piu’ uova, meno cibi pronti e piu’ materie prime: la spesa alimentare degli italiani a causa della crisi e’ tornata indietro di oltre 30 anni, sui livelli minimi del 1981, ed e’ cambiata anche la composizione della spesa in seguito alla necessaria ‘spending review’ anche a tavola. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat. Le famiglie italiane nel 2013 hanno tagliato incisivamente sulla spesa per l’alimentazione, dal pesce fresco (-20%) alla pasta (-9%), dal latte (-8%) all’olio di oliva extravergine (- 6%) dall’ortofrutta (- 3 per cento) alla carne (-2%).

Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it

Leggi anche:
In affanno imprese artigianato, chiuse 6.500 primo semestre 2019


Commenti