Milan-Frosinone 2-0, rossoneri agganciano quarto posto

Milan-Frosinone 2-0, rossoneri agganciano quarto posto
Krzysztof Piatek
19 maggio 2019

Terza vittoria di fila per il Milan che in casa batte il Frosinone 2-0 dopo aver rischiato di andare sotto per un rigore concesso agli ospiti. I rossoneri agganciano cosi’ l’Atalanta al quarto posto in attesa che i bergamaschi affrontino stasera la Juve. I milanesi si assicurano cosi’ l’Europa League e sperano ancora nella Champions. La partita per il Milan era pero’ inziata faticosa. I padroni di casa non trovano soluzioni soprattutto negli ultimi metri davanti alla porta di un Frosinone che difende con ordine e anzi trova spesso dei contropiede insidiosi anche se mai pericolosi.

Praticamente inoperosi i due portieri nel primo tempo. Si mettono in evidenza Suso e Calhanoglu per i rossoneri ma attaccanti e centrocampisti non affondano e anche Piatek, il piu’ atteso, sembra fuori fase. Il primo tempo si chiude quindi con qualche protesta della curva milanista che si attendeva un Milan piu’ barricadero. Applausi per Ignazio Abate, in scadenza di contratto e alla sua ultima partita coi rossoneri dopo 10 anni di ‘militanza’. Nella ripresa i milanesi mettono campo Cutrone al posto di Bakoyoko e tornano a spingere e dopo un’occasione sprecata da Borini subisce la ripartenza del Frosinone che arriva in area rossonera e trova un rigore per un intervento irregolare di Abate.

Ciano tira il penalty ma Donnarumma respinge e il Milan si salva. Sull’onda dell’entusiasmo i padroni di casa tornano in attacco e trovano il gol con una ‘zampata’ del ritrovato Piatek che anticipa il portiere ciociaro Bardi e segna di destro. Al 66′ il gol della tranquillita’ con una rete capolavoro di Suso direttamente su punizione. I rossoneri tengono quindi palla mentre i ciociari non si rassegnano e si spingono in avanti senza pero’ fortuna. Poco prima del finale le lacrime di Abate, sostituito da Gattuso per concedergli il tributo dei tifosi ai quali mostra una maglietta “col Milan nel cuore”. Il Milan quindi soffre ma raggiunge lo scopo in attesa dell’ultima a Ferrara con la Spal.

Leggi anche:
Olimpiadi 2026 a Milano-Cortina, vittoria del sistema Nord-Est
Segui ilfogliettone.it su facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@ilfogliettone.it



Commenti